Cerca
Aggiungi Attività
  • Nessuna attività nella lista dei desideri.

La tua Lista dei Desideri:0 Attività

Registrati
Adesso Chiuso
  • Visto - 1010

Descrizione

L’edificio venne realizzato nei primi anni del ‘700 per decisione della Principessa Antonia Spinola-Colonna, consorte di Marino III Caracciolo. Fu edificato a causa dalla fatiscenza del Castello, ormai non più idoneo ad ospitare la famiglia feudataria, che elesse perciò il nuovo Palazzo come sede residenziale e di esercizio del proprio potere feudale.
Tale spostamento ebbe, ovviamente, ripercussioni sull’assetto urbanistico di Avellino, spostandone il baricentro dall’area dell’Avellino medioevale, all’area gravitante attorno al Palazzo Caracciolo, quindi, gli odierni Piazza della Libertà ed Corso Vittorio Emanuele II.
Il Palazzo è stato acquistato nel 1808 dal Comune e destinato a ospitare la sede del Tribunale. Successivamente, recuperato alla sua funzionalità dopo i gravi danni provocati dal sisma del 1980, Palazzo Caracciolo, dal 1995, ospita diversi Uffici ed è sede dell’Amministrazione Provinciale.

Street View